Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

04/07/16

Di scatoline ed uccellini

Oh cielo, da quanto non aggiorno il blog! Un mese esatto! Recuperiamo in velocità... Purtroppo oggi ho tremila cose da fare e devo anche scappare a lavoro, quindi vi lascio solamente con quest'uccellino in una mini voliera aperta sui quattro lati. Non sono riuscita a fare foto migliori; purtroppo anche il giorno della consegna ero veramente di corsa. Le carte usate erano davvero belle però, brillantinose e metallizzate. Dal vivo era una scatolina carina! 


Spero di tornare presto un po' più operativa. Il tempo per la creatività scarseggia forse, ma le Scrappidee che ho in testa sono sempre tante... Alla prossima!

03/06/16

Card con Micio Scorrevole

Ciao,

Stasera questo post si pubblicherà mentre sarò in compagnia a festeggiare il compleanno di colei che riceverà il biglietto qui sotto. Di solito non sono una grande timbratrice, sono più per il ritagliare, fustellare, punchare, incollare ed il giocare con la carta. Stavolta però, mi sono data alla colorazione di un timbro trasparente di Penny Black, usando i Prismacolors e fissandoli poi con la lacca, come ho imparato a fare al meeting nazionale in aprile. Devo dire che, pur essendo uno stile più giocoso e più Clean&Simple rispetto al mio solito, il risultato non mi dispiace per niente.




30/05/16

Happy birthday, Charlie Brown!

L'altro ieri sono arrivata a lavoro in ritardo ed incazzata per svariati motivi e sono entrata mandando un messaggio che diceva: "Stasera cerchiamo di fare andare la giornata meglio di come si sta prospettando qui." e la risposta è stata: "Inspira ed espira... Buon lavoro. Stasera sarà un'altra giornata. Io e te e basta."... E così ho lavorato tutto il giorno con la testa proiettata in avanti e, alle sei, quand'ho finito il turno, mi sono fiondata nei bagni del secondo piano in aeroporto, a cambiarmi, ritoccarmi un po' il trucco e a cercare di domare una chioma di capelli 'allo stato brado'. Sono uscita e mi sono diretta verso un parcheggio dove abitualmente non lascio la macchina e mi sono messa a cercarla tra le varie file, senza ricordarmi dove l'avevo mollata. Passeggiavo tra le auto, parlando al telefono e dall'altro capo mi è stato detto: "Io ti vedo!". Mi sono voltata e c'era il festeggiato ad aspettarmi nel parcheggio di fronte. Ed io lì, in vestito e sneakers -ché avrei fatto il cambio con le scarpe che avevo nel bagagliaio- ed un'improbabile borsa di nylon fucsia dove avevo ficcato il cambio d'indumenti. Non mi dilungo troppo con il racconto della serata, anche se vorrei annotare una miriade di cose per averne poi un ricordo per il futuro... Tra queste:
- Venezia di sera: d'estate è stupenda. Lo è sempre ma l'altro ieri era davvero splendida, calda, colorata, illuminata di candele e piena di tavolini affacciati sull'acqua... Risuonava di chiacchiere ovunque tanto che quando siamo arrivati in un campiello deserto è stato uno stupore;
- La bellezza che può essere trovata in piccole cose, come guardare la città dall'alto del decimo piano di un parcheggio in Piazzale Roma;
- La strada che porta all'aeroporto: confermo che le lucine rosse che si intravedono in prossimità hanno sempre un non so che di emozionante;
- Le risate che nascono dal nulla: raccontandosi degli espedienti messi in atto in fatto di regali e di biglietti, scambiandosi un Toblerone all'una di notte, dicendo: "Andiamo quando finisce questa canzone!" e aggirare l'ostacolo rimettendola da capo; 
- Quei piccoli dettagli di conversazione e quei modi di esprimerti che non sono di nessun'altro e che hanno portato a Charlie Brown e ad un biglietto giallo e nero... 

Tanti auguri. A te per questi 31 anni, a noi per averne infinite di serate così.